Al via l’ottava edizione di “Libri in Nizza” dal titolo “Orizzonti di Segni”

A Nizza Monferrato, comune patrimonio dell’UNESCO, in provincia di Asti, torna Libri in Nizza, giunto alla sua ottava edizione.

Sabato 9 e domenica 10 novembre, nella bellissima cornice del Foro Boario di piazza Garibaldi a Nizza Monferrato, scrittori e lettori tornano a darsi appuntamento per Libri in Nizza, festival dei libri e delle idee.

L’ottava edizione del festival, dal titolo Orizzonti di Segni, avrà al centro la cultura, i libri, le storie e i loro interpreti, che proveranno a tratteggiare l’orizzonte di un futuro sempre più difficile da immaginare: un orizzonte di segni e di senso.

Gli scrittori, gli artisti, i filosofi, i musicisti, i cantautori e i giornalisti chiamati a partecipare all’ottava edizione di Libri in Nizza, proveranno a raccontare il nostro presente, le idee che generano l’urgenza della scrittura e le forme che questa assume nel discorso culturale, nell’interpretazione artistica e nella creazione letteraria.

Un racconto corale e individuale, quello di Libri in Nizza, per ricercare un orizzonte di segni e di senso, in cui il segno grafico della scrittura è tra tutti i segni possibili quello che può e deve immaginare un futuro diverso da quello che ci è stato raccontato finora.

Nella splendida cornice di Nizza Monferrato, patrimonio UNESCO e perla paesaggistica del territorio piemontese si terranno incontri, dibattiti, discussioni, reading, per due giorni di totale immersione in un festival dal “tempo lento”, tra architettura sostenibile e paesaggi naturalistici. La bellezza senza tempo di uno dei luoghi italiani di produzione vinicola più noti al mondo sarà lo sfondo di Libri in Nizza 2019, un festival letterario nato per ripensare l’idea di tempo dedicato alla cultura, tra storia e arte, bellezze naturali e letterarie, cultura e luoghi da riscoprire.

Ospiti di questa edizione saranno: Nicolai Lilin, Cristiano Godano, Federico Pace, Cinzia Tani, Grazia Di Michele, Rick DuFer, Loretta Grace, Massimo Tallone, Diego Fusaro, Maurizio Nichetti, Silvia Zucca, Enrico Iviglia e Guido Nasi.

Nella sala Lo Specchio: Helena Molinari, Manuela Caracciolo, Camille Guillon-Verne, Manola Aramini, Maurizio Molan, Fabrizio Borgio, Alessandro Reali, Maria Teresa Valle, Mario Paternostro, Matteo Monforte, Pier Emilio Castoldi, Paola Mizar, Armando D’Amaro, Paola Varalli e Rocco Ballacchino.

Gli eventi di Libri in Nizza si svolgeranno nelle due sale del Foro Boario di piazza Garibaldi, La Ribalta e Lo Specchio, inoltre uno spazio sarà dedicato agli editori indipendenti, all’esposizione e alla vendita dei libri, un angolo sarà dedicato interamente al relax, e un ampio spazio dedicato ai bambini e ad attività di intrattenimento.

Libri in Nizza a cura dell’Accademia di Cultura Nicese l’Erca ospiterà anche una mostra dedicata all’artista Claudia Formica, scultrice alla quale Nizza Monferrato diede i natali, prima donna a essere ammessa all’Accademia Albertina di Torino, vissuta in epoca fascista.

Inoltre InChiaro, provider della connettività, leader in Langa e Monferrato, porta a Libri in Nizza Camille Guillon-Verne, pronipote di Jules Verne, che presenterà il suo romanzo Ninuzza, Kalós Edizioni.

InChiaro, per l’intera durata della manifestazione, mette a disposizione il WiFi gratuito e avvicina gli autori presenti al pubblico con interviste interattive.

 

Programma Libri in Nizza 2019

sabato 9 novembre
ore 11.00 | palco La Ribalta | Incontro “Libri DiVersi”, al centro l’esperienza di Guido Nasi, autore del libro autobiografico Il lottatore, Golem Edizioni, in dialogo con lo scrittore bestseller Massimo Tallone. Evento a cura del C.I.S.A. Asti sud.
ore 15.00 | Silvia Zucca, Il cielo dopo di noi, Nord, modera Manuela Caracciolo
ore 15,45 | Loretta Grace, Skin, Mondadori, modera Serena Schillaci
ore 16,30 | Rick DuFer, Spinoza e Popcorn, DeAgostini, modera Mattia Muscatello
ore 17,30 | Nicolai Lilin, Le leggende della tigre, Einaudi, modera Fabrizio Furchì
ore 18,30 | Grazia Di Michele, Apollonia, Castelvecchi, modera Serena Schillaci

domenica 10 novembre
ore 11.00 | palco La Ribalta | Tavola Rotonda Il linguaggio “politicamente corretto” fra censura e diritto alla libertà di espressione Intervengono Diego Fusaro, Pierpaolo Berardi, Giacomo Massimelli
ore 15.00 | Enrico Iviglia, Ad alta voce. Storia di un ragazzo diventato tenore, Letteratura Alternativa, modera Orlando Perera
ore 15,45 | Federico Pace, Scintille. Storie e incontri che decidono i nostri destini, Einaudi, modera Alberto Milesi
ore 16,30 | Cristiano Godano, Nuotando nell’aria, La Nave di Teseo, modera Paolo Archetti Maestri
ore 17,30 | Cinzia Tani, Donne di spade. Il volo delle aquile, Mondadori, modera Fabrizio Borgio
ore 18,15 | Maurizio Nichetti, Parola al mimo, Asylum Press, modera Claudio Miani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...