#ioleggoperché entra nel vivo. Fino al 27 ottobre si possono donare libri alle biblioteche scolastiche!

Sono circa 3milioni i ragazzi e bambini coinvolti nella nuova edizione di
#ioleggoperché, l’iniziativa nazionale per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Il progetto vanta anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali e per il Turismo e, per la prima volta, della Banca d’Italia.

Una edizione che si annuncia già da record, superando ogni precedente, in attesa della fase culmine, che coinvolgerà fino al 27 ottobre tutti gli italiani: sono infatti ben 15.253 le scuole di tutti gli ordini e gradi che partecipano al progetto, pari a circa 140.000 classi in tutta Italia e quasi 3milioni di bambini e ragazzi.

COME FUNZIONA?
Nei 2392 punti vendita aderenti, gli italiani potranno recarsi dal 19 al 27 ottobre per donare un libro alla scuola con cui in precedenza la libreria si è gemellata, dando così un personale contributo concreto. Al termine della campagna, il testimone passerà agli editori aderenti all’iniziativa, che contribuiranno destinando alle biblioteche scolastiche un monte libri pari alla donazione dei cittadini calcolata su base nazionale.
Anche quest’anno Rudy Zerbi e Luciana Littizzetto hanno confermano la convinta adesione al progetto in veste di Ambassador.

“I numeri sono veramente straordinari – ha sottolineato il presidente di AIE, Ricardo Franco Levi – ed evidenziano una volta in più il bisogno a cui il progetto vuole rispondere. Colpisce che su 15.000 scuole aderenti, ben 5.000 siano dell’infanzia e 6.000 della primaria: possiamo veramente, tutti insieme, lavorare per far crescere nuovi lettori, come è nelle intenzioni del progetto. Un segnale chiaro che stiamo seminando bene e nel posto giusto”.

#IOLEGGOPERCHÉ ENTRA IN UNA SERIE TV
#ioleggoperché per la prima volta entra in un prodotto televisivo di lunga serialità. Durante la dieci giorni delle donazioni, “Un posto al sole”, la storica serie televisiva in onda su Rai 3 – prodotta da Rai Fiction e ambientata a Napoli – mostrerà le locandine di #ioleggoperché in una scena a Caffè Vulcano (episodio di domani 23 ottobre).
“Un risultato per noi importantissimo – ha proseguito Levi –. Finalmente si
porta il libro fuori dal circuito stretto delle trasmissioni ad hoc, per aprirlo all’intrattenimento e alla tv destinata al largo pubblico. Ci auguriamo che questo esempio sia seguito da tutti gli altri”.

UNA FESTA PER TUTTI, ANCHE SUI CAMPI DI CALCIO
La festa coinvolge ancora una volta anche i campi di calcio: Lega Serie A e Lega B tornano infatti a sostenere la nuova edizione della mobilitazione nazionale AIE, coinvolgendo i calciatori come testimonial che hanno portato in campo gli striscioni e i libri in tutte le partite della Serie A TIM del 19, 20 e 21 ottobre, in concomitanza con l’avvio della campagna donazioni, e con tutte le società del campionato Serie BKT.

I NUMERI
Nel dettaglio di questa edizione record, delle 15.253 scuole iscritte, ben 5.384 sono scuole
dell’infanzia, 6.040 sono scuole primarie, 2.751 sono scuole secondarie di primo grado, 1.066 scuole secondarie di secondo grado. La suddivisione territoriale evidenzia come il 44,5% delle scuole iscritte sia nell’Italia del Nord, il 21,2% nel Centro e il restante 34,3% nel Sud e nelle isole, confermando anche quest’anno una distribuzione abbastanza omogenea tra regioni. Tra le regioni che spiccano per partecipazione, oltre alla Lombardia con quasi 2.231 scuole coinvolte, ci sono: Emilia-Romagna con 1399 scuole, Sicilia con 1328 scuole, Lazio con 1314 scuole, Campania con 1290 scuole, Veneto con 1239 scuole, Piemonte con 1191 scuole e Puglia con 1155 scuole. Gli istituti partecipanti hanno attivato 28.123 gemellaggi con le librerie e sulla piattaforma on line
http://www.ioleggoperche.it possono già indicare alle librerie i titoli desiderati per indirizzare in modo mirato le donazioni. Le librerie aderenti, tra indipendenti e di catena, hanno raggiunto quota 2400 (2392 per la precisione) e nella nove-giorni di campagna saranno le co-protagoniste dell’iniziativa al servizio delle migliaia di studenti, famiglie, insegnanti mobilitati. Al fianco dei librai ci saranno, come consuetudine, i quasi 1.000 Messaggeri volontari che si sono gemellati con le librerie dei rispettivi territori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...