La magica storia di J.K.Rowling

Chi era Joanne da bambina e da adolescente, prima di diventare J. K. Rowling, l’autrice della più famosa saga fantasy degli ultimi trent’anni? Anche la sua vita, come quella di Harry Potter, è una storia magica e avventurosa, un formidabile esempio di riscatto e resilienza. La racconta Marina Lenti, saggista e “potterologa”, nel libro La magica penna di Joanne, nuovo titolo de La Collanina, per bambine e bambini dagli 8 anni, da oggi in libreria.

“Ora lo so: da grande farò la scrittrice!”. Ha solo sei anni la piccola Joanne quando decide che la cosa che le piace di più al mondo è scrivere. Dotata di una fervida immaginazione, la bambina ha la tendenza a perdersi continuamente in fantasticherie, mentre i suoi genitori la vorrebbero con i piedi per terra e interessata a faccende più “concrete”. 

Gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza non sono semplici per lei, aggravati dalla malattia della madre, che finisce progressivamente su una sedia a rotelle. Per fortuna i suoi amati libri le offrono conforto e ispirazione. E il suo amore per la scrittura non si esaurisce nel tempo, al contrario. All’università, Joanne occupa le pause delle lezioni a scrivere storie che poi fa leggere ai suoi amici e compagni di studio, i quali diventano i suoi primi entusiasti lettori. 

Un giorno di inizio estate, nel bel mezzo di un viaggio in treno verso Londra, il suo destino cambia. Durante una lunga sosta, mentre contempla il paesaggio fuori dal finestrino, BANG! Nella sua mente esplode l’immagine di un ragazzo coi capelli arruffati, una cicatrice a forma di saetta e gli occhiali rotondi. E a seguire una folla di personaggi le viene intorno per raccontarle una straordinaria storia. Così Joanne diventerà J. K. Rowling, l’autrice della saga di Harry Potter. 

Una vita che è esempio di riscatto e resilienza

«Dopo aver analizzato approfonditamente, in vari saggi, i ricchissimi spunti offerti dalla saga di Harry Potter, ho realizzato che anche la vita di J.K. Rowling, che a essa è saldamente intrecciata, è una storia altrettanto magica. Anzi, ancora di più, visto che una è vera, mentre l’altra è semplice frutto di fantasia. Come ogni racconto fantastico, anche la vicenda della scrittrice ha avuto i suoi momenti bui, in cui tutto sembrava precipitare, ma poi è arrivato il riscatto e il conclusivo “vissero tutti felici e contenti”. Ritengo che per i bambini possa essere un modello edificante di resilienza, persistenza e granitica determinazione». (Marina Lenti)

Il processo creativo dietro la nascita di Harry Potter

«Sono una fan sfegatata dei libri di Harry Potter, che negli anni ho riletto diverse volte. Mi hanno lasciato tantissimo soprattutto a livello umano: mi hanno insegnato il rispetto, la forza dell’amicizia e la lotta alle discriminazioni. L’idea di poter illustrare come la saga sia venuta al mondo mi ha reso impaziente ed entusiasta.

Mi sono molto divertita a fare ricerca su luoghi e persone realmente esistiti, cercando di restare quanto più possibile fedele alla realtà biografica, senza però escludere la magia, che è parte fondamentale dei libri di Harry Potter ma anche di ogni processo creativo». (Miriam Serafin)

Se ti interessa questo libro puoi acquistarlo immediatamente su IBS.it o su laFeltrinelli.it