Vibo Valentia capitale Italiana del Libro 2021

Vibo Valentia è la capitale italiana del libro per l’anno 2021. Lo ha comunicato al ministro della Cultura, Dario Franceschini, in diretta live sul sito del ministero. Le altre città finaliste erano Ariano Arpino, Caltanisetta, Campobasso, Cesena e Pontremoli.


LA MOTIVAZIONE

Vibo Valentia è stata prescelta come Capitale italiana del Libro 2021 perché “si è distinta per la qualità delle iniziative presentate, esposte con chiarezza, in cui si fondono rigore ed entusiasmo. L’idea di base nell’introduzione al progetto che ha vinto è di fare entrare prepotentemente il libro nella vita delle persone”.

La sindaca di Vibo Valentia, Maria Limardo, ha detto: “Sono emozionata come non mai. Stiamo facendo un grande percorso come amministrazione per il riscatto della nostra comunità, perché la mia città è sempre stata considerata ultima in tutte le graduatorie e noi dobbiamo essere orgogliosamente i primi o comunque concorrere orgogliosamente, a testa alta, in Italia e nel mondo perché la città di Vibo Valentia è una città bella, ricca, piena di patrimonio, piena di straordinarie bellezze. Ma soprattutto è fatta di tanta bella gente che legge, che scrive, che ha la consapevolezza e il senso identitario dell’appartenenza al luogo”.

Puntuali ache le congratulazioni del Presidente dell’Associazione Italiana Editori Ricardo Levi che ha sottolineato come La lettura e la cultura uniscono il Paese e questa sarà una grande occasione per il capoluogo di provincia calabrese di farsi conoscere e apprezzare ancor di più da tutti gli italiani”, ha dichiarato il presidente dell’Associazione Italiana Editori, Ricardo Franco Levi, dopo l’annuncio che la giuria presieduta da Romano Montroni ha scelto questa città all’unanimità tra le sei finaliste dell’edizione di quest’anno.



Le dichiarazioni della Sindaca sono di Ansa.it