100 anni di Giulietta Masina festeggiati con un albo Camelozampa

Si festeggia lunedì 22 febbraio il centenario di Giulietta Masina: la grandissima attrice nasceva il 22 febbraio 1921 a San Giorgio di Piano (Bologna). Camelozampa la celebra con l’albo Giulietta e Federico, scritto da Federica Iacobelli e illustrato da Puck Koper, che con grazia, poesia e ironia ripercorre questa storia di vita, di amore e di cinema destinata a segnare profondamente la nostra cultura.

Una storia d’amore, di viaggi rocamboleschi, incontri misteriosi, avventure sospese tra realtà e immaginazione. Un racconto inventato da due vite vere, seguendo le tracce che hanno lasciato nella nostra memoria e nel cinema.



Federico e Giulietta si sono conosciuti negli studi radiofonici dell’emittente nazionale che all’epoca si chiamava EIAR, non RAI come adesso.Era il 1943. Giulietta aveva 22 anni e Federico 23. Lui, che non era ancora diventato regista ma lavorava già come disegnatore e poi come sceneggiatore, ovvero scrittore di storie per il teatro, la radio e il cinema, era l’autore di una fortunata serie di piccoli radiodrammi intitolata Le avventure di Cico e Pallina: le storielle romantiche e stralunate di due fidanzatini. Giulia, subito detta da lui “Giulietta”, andava in quegli studi per prestare la sua voce a Pallina. Federico un giorno passò di lì, visto che si trattava dei suoi personaggi. E fu così che l’autore e la doppiatrice dei fidanzatini Cico e Pallina, giovanissimi come loro, s’incontrarono, s’innamorarono, decisero in fretta di sposarsi e restarono insieme per sempre, sia come marito e moglie che come collaboratori nel mestiere del cinema.

Un racconto disseminato di citazioni e rimandi all’immaginario felliniano, in cui le vite dei due protagonisti si intrecciano agli scenari e alle atmosfere di film indimenticabili che li hanno visti lavorare fianco a fianco, come La stradaLe notti di CabiriaGiulietta degli spiritiGinger e Fred.

Ad aggiungere vivacità e ironia le illustrazioni di Puck Koper, talento emergente nella scena internazionale del libro per bambini, vincitrice del Bologna Ragazzi Award Opera Prima all’ultima Fiera internazionale del libro per ragazzi di Bologna.

“Un’invenzione dal vero”, così Attilio Bertolucci definiva la poesia; ecco, credo che il nostro piccolo libro sia questo, una piccola invenzione dal vero in omaggio e in dedica a una storia di vita, d’amore, di cinema” – dichiara l’autrice Federica Iacobelli.

Se ti interessa questo libro puoi acquistarlo subito su Feltrinelli.it o su Ibs.it