Torna Il Maggio dei libri

Per Il Maggio dei Libri il 2020 segna un traguardo davvero importante: ideata nel 2011, la campagna di promozione della lettura del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo festeggia la decima edizione e si appresta a celebrarla attraverso iniziative e novità. Prima tra tutte la durata, perché Il Maggio dei Libri resterà accanto alla sua comunità di pubblico, partner e collaboratori fino al 31 ottobre, valorizzando ancor di più quel patrimonio di creatività, impegno e competenza già visibile nelle oltre 2.500 iniziative finora registrate in banca dati e svolte, per la maggior parte, in forma digitale.

“Il Maggio dei Libri inizia nella Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e mi fa piacere sottolineare proprio questa seconda componente della festa: senza le opere dell’ingegno non avremmo libri da leggere, opere da ammirare, ascoltare, condividere. Che vita sarebbe senza questo immenso patrimonio culturale?”, afferma Paola Passarelli (Direttore – Direzione generale “Biblioteche e diritto d’autore”). “Questa campagna è anche un’occasione per tornare a riflettere sull’importanza di tutelare e diffondere la creatività”.

“Sono felice di festeggiare i primi 10 anni di questa nostra campagna e soprattutto di constatare come la grande comunità costruita nel corso delle edizioni stia rispondendo all’emergenza: con spirito di resilienza e immutato entusiasmo”, dichiara Romano Montroni (Presidente del Centro per il libro e la lettura) che aggiunge: “Abbiamo sempre sostenuto che la lettura ha un fondamentale valore sociale per la crescita personale, culturale e civile: momenti come quello che stiamo vivendo ci spingono a lavorare ancora di più, e in forme nuove, in questa direzione”.

“L’impossibilità di realizzare Il Maggio dei Libri in maniera tradizionale non ci ha scoraggiati – commenta Angelo Piero Cappello Direttore del Centro per il libro e la lettura– anzi, ha permesso che ci riorganizzassimo e ideassimo nuove forme di condivisione e contatto con realtà e soggetti attivi sul territorio nazionale, con i quali da sempre collaboriamo. Lo spazio virtuale su cui oggi siamo così presenti è lo strumento che ci permette di approfondire sodalizi già attivi e crearne di nuovi ma il risultato sarà reale: una rete strutturata e capillare, ancora più salda”.

banner2020

Per approfondire…

Con l’inizio ufficiale de Il Maggio dei Libri prende il via anche una nuova iniziativa social: #inLibreria. In un momento estremamente critico per tutta la filiera editoriale, infatti, Il Maggio dei Libri vuole contribuire a dare visibilità alle librerie e alle case editrici: la campagna dedicherà quindi questa sua nuova rubrica alla segnalazione delle recenti o imminenti pubblicazioni editoriali. Attraverso booktrailer, notizie e materiali di approfondimento e con la partecipazione attiva del pubblico – che potrà suggerire domande, spunti e curiosità dai quali partire per la creazione di clip nuove e originali – gli utenti avranno l’opportunità di immergersi tra le novità editoriali penalizzate dalla chiusura delle librerie. Da giovedì 23 a domenica 26 aprile, si comincia con gli autori della dozzina del Premio Strega, invitati a presentare i propri libri attraverso le pagine Facebook e Instragam della campagna: La nuova stagione di Silvia Ballestra (Bompiani), Città sommersa di Marta Barone (Bompiani), Febbre di Johnatan Bazzi (Fandango Libri), La misura del tempo di Gianrico Carofiglio (Einaudi), Ragazzo italiano di Gian Arturo Ferrari (Feltrinelli), Giovanissimi di Alessio Forgione (NN Editore), Breve storia del mio silenzio di Giuseppe Lupo (Marsilio), Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli (Mondadori), Almarina di Valeria Parrella (Einaudi), Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio di Remo Rapino (minimum fax), Il colibrì di Sandro Veronesi (La nave di Teseo), L’apprendista di Gian Mario Villalta (SEM).

I Capolavori Della Letteratura con la Fondazione De Sanctis

Un’altra iniziativa speciale per il 23 aprile è la prima maratona letteraria in streaming organizzata dalla Fondazione De Sanctis, in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura: appuntamento dalle 11 alle 18 sulla piattaforma http://www.capolavoridellaletteratura.org, sul sito del Centro per il libro e la lettura e sui siti di la Repubblica, Corte dei Conti e TIM, per il commento critico di alcuni autori alle grandi opere della letteratura e la lettura di alcuni passi significativi dei grandi classici.

Anche i Festival vanno online e così, in attesa di poter confermare le date dell’edizione 2020, Capalbio Libri (31 luglio-7 agosto) aderisce a Il Maggio dei Libri con la campagna social Capalbio Libri – il piacere di leggere replay, iniziata il 2 aprile e in programma fino al 31 maggio, che prevede la diffusione quotidiana sui propri canali social di contributi sul piacere di leggere raccolti durante le 13 edizioni passate del festival, per un totale di 56 video in cui scrittori, giornalisti e personaggi dello spettacolo rispondono alla domanda sul proprio rapporto con la lettura e con i libri. Iniziato il 17 aprile e in corso fino al 17 maggio ecco anche Libro che gira, libro che leggi. Festival della lettura 2020 online!, versione web della XIV edizione del Festival della lettura a Venezia, organizzato dalla Biblioteca BarchettaBlu e che prevede numerose iniziative, per tutte le età, in collaborazione con biblioteche, musei, enti pubblici e privati di Venezia. #FieraOFFWEB Fiera del Libro di Iglesias 2020 “La Parola Crea Mondi” è invece l’appuntamento online della V edizione della Fiera (www.fieralibroiglesias.it): un calendario in 33 date, che dal 23 aprile al 30 maggio offrirà consigli di lettura, approfondimenti, letture animate e creative per i bambini, dirette sui social media, video preregistrati, contributi grafici, poesia e musica, tutti finalizzati alla promozione della lettura e della cultura del libro.

La collaborazione di SIAE

A sostegno della creatività e della solidarietà in questo periodo di emergenza giunge l’aiuto di SIAE, anche quest’anno partner de Il Maggio dei Libri: per agevolare le utilizzazioni di pubbliche letture sui siti e sui canali social da parte di soggetti privati, infatti, sono state predisposte licenze e tariffe speciali che tengono in considerazione la situazione di emergenza e la particolarità delle iniziative culturali e sociali create per supportare e dare conforto alle persone che sono a casa. Inoltre, per i progetti e le iniziative pubblicate invece su siti e/o canali social appartenenti a biblioteche e altri soggetti della Pubblica Amministrazione, SIAE valuterà interventi di sostegno dei costi delle licenze, assumendosi l’onere delle stesse, per il periodo di durata dell’emergenza. Per tutti i dettagli e le comunicazioni: iorestoacasaletture@siae.it.

Come aderire alla campagna

Aderire a Il Maggio dei Libri è semplice: basta registrarsi alla banca dati (www.ilmaggiodeilibri.it/registrazione) e inserire i propri appuntamenti, descrivendoli in modo sintetico ma accattivante. Sono disponibili due video tutorial: uno generale sulla compilazione della banca dati per iniziative tradizionali, in presenza (https://bit.ly/3ah9tfe), e uno dedicato all’inserimento di eventi web (https://bit.ly/3bruR1G). Entrambe le tipologie di attività confluiranno nel database degli eventi visibile sul sito della campagna http://www.ilmaggiodeilibri.it e, sempre dal sito, è possibile scaricare il logo e i materiali promozionali (www.ilmaggiodeilibri.it/download/), che vi invitiamo a utilizzare per rilanciare al massimo l’identità visiva. Qui (www.ilmaggiodeilibri.it/faq/), infine, le risposte alle domande più frequenti. Tutti gli organizzatori possono inoltre scaricare come riconoscimento ufficiale, al termine dell’inserimento delle proprie iniziative, il badge “Partecipiamo anche noi”, da condividere su siti, social network e, stampato, e utilizzare insieme alle locandine e sulle vetrine. Fra tutte le iniziative caricate sulla banca dati, anche quest’anno a fine campagna saranno selezionate le cinque più originali (una per categoria: Associazioni, Biblioteche, Librerie, Scuole, Carceri/Strutture sanitarie e per anziani), alle quali sarà assegnato il Premio Il Maggio dei Libri 2020.